Contattaci : +39 06 4817459 | info[@]fidapa.org
Fidapa SOCIAL MEDIA    Twitter    Linkedin

Caterina Mazzella - Linee Programmatiche 2017-2019

INSIEME SI PUO'

Linee Programmatiche Presidente Nazionale 2017-2019 Caterina Mazzella

Documento in formato testo scaricabile in formato PDF 

Documento in formato grafico scaricabile in formato PDF 

(Slide1) E’ vero, carissime Socie, ce lo siamo  dette tante volte : insieme si può, insieme possiamo raggiungere traguardi ambiziosi. Anche la nostra Fondatrice lena Madesin ci incitava..”Unite raggiungeremo le stelle!..”

Grazie dunque, per avermi voluto insieme a voi , per altri  due anni,   con un consenso così entusiasmante  ma altrettanto carico di responsabilità: spero di non deludervi!

Da tanti anni frequento le vostre Sezioni e so quanta forza le nostre socie sanno  esprimere, quanto entusiasmo pongono nel realizzare le tante iniziative  che da 86 anni hanno fatto grande la nostra FIDAPA ( BPW Italy)  , la nostra  Federazione italiana , con un crescendo costante  di visibilità e di credibilità.

Abbiamo sentito la bellissima notizia dell’Award BPW che sarà assegnato, durante il Congresso internazionale del Cairo, proprio alla nostra Federazione italiana, per la capacità  di aver saputo fare  e di continuare a fare una vera  differenza.

Ognuna di noi si deve sentire destinataria di quel premio, per la professionalità, la passione, la lungimiranza, la fantasia che da sempre hanno accompagnato la nostra azione rendendo quella  italiana la Federazione  più grande e più apprezzata  della Business and Professional Women. Grazie dunque , a tutte le Presidenti nazionali per avere reso così forte e importante la nostra Federazione , in tutti questi lunghissimi anni.

Tocca ora a me  il compito di guidarla per il prossimo biennio, il compito di seminare idee vincenti che mirino a migliorare la condizione delle donna, valorizzandone le competenze e la piena consapevolezza del proprio potenziale, nel segno della continuità e dell’apprezzamento di quanto fin qui è stato fatto.

La forza delle Sezioni  (slide n.2)

Relazione conclusiva Presidente Nazionale 2015-2017

PIA PETRUCCI

PRESENTAZIONE PPT

Gentilissime Socie, Care Amiche,

Consapevole della forza che tutte unite possiamo rappresentare, all’inizio della mia presidenza ho presentato un programma che aiutasse a rendere più incisiva la nostra azione come FIDAPA BPW Italy a sostegno delle Socie stesse nella promozione delle loro attività e nella valorizzazione delle loro competenze. Programma che era stato studiato nella sua fattibilità insieme a coloro che avrei avuto al mio fianco come Responsabili nazionali del Comitato ad Hoc Comunicazione e della Task Force Entrepreneurship: Bettina Giordani ed Anna Amati, due professioniste nei loro ambiti specifici.

Fondamentale è stata la condivisione con le amiche del Comitato di Presidenza Nazionale e con le Presidenti Distrettuali e il lavoro in rete portato avanti con le Sezioni perché il successo di un’azione dipende dagli strumenti operativi posti in essere (comunicazione, capacità di coinvolgimento, metodologia di lavoro).

Si è lavorato su una comunicazione efficace ed integrata per rafforzare la relazione attiva con le socie e la società in cui operiamo e sulla promozione della capacità imprenditoriale delle donne, socie e non, al fine di creare le condizioni di benessere e sviluppo economico necessarie per i territori, facilitando lo scambio e le conoscenze tra le imprenditrici esistenti e le nuove. 

E la necessità di creare una rete tra le socie per settori di attività, rafforzare la conoscenza tra di noi, incentivare gli scambi e le opportunità lavorative, fare lobby, ha portato alla collaborazione con la Task Force del Mentoring guidata da Carla Laura Petruzzelli. Proprio perché è attraverso lo strumento del mentoring che da un lato valorizziamo le tante professionalità presenti nella nostra Associazione e dall’altro favoriamo il lavoro di rete e lo scambio di reciproche competenze.

Le Sezioni hanno agito in sinergia con le Istituzioni politiche ed accademiche, con gli Ordini Professionali, gli altri Enti ed Associazioni, sensibilizzando l’opinione pubblica sull’opportunità economica che può nascere dal valorizzare il lavoro di donne e giovani, affermando finalmente valori come merito, talento e competenze ed attuando così un cambiamento sia culturale che  comportamentale all’insegna dello sviluppo etico ed economico che non possono essere disgiunti.

Ma non solo: come movimento di opinione abbiamo fatto sentire la nostra voce per l’eliminazione di ogni tipo di violenza e di discriminazione nei confronti delle donne, la difesa dei diritti umani e l’adozione di prospettive di genere. Abbiamo esercitato la nostra forza di pressione presso le Istituzioni non solo a livello locale e nazionale, ma anche a livello europeo ed internazionale, autonomamente o a fianco di altri Enti ed Associazioni, con la presentazione di mozioni (v. la mozione sull’eliminazione degli stereotipi di genere e la mozione migrants and refugees women’s needs  fidapa.org/index.php/news/comunicazioni-del-comitato-di-presidenza/mozioni).

Diverse sono state le manifestazioni organizzate in sinergia ed unità di intenti con Istituzioni europee ed internazionali.

Relazione Vice Presidente Nazionale

 Caterina Mazzella

VIDEO DI SINTESI CON IMMAGINI

Buongiorno a tutte,

Siamo giunte a conclusione dell’anno sociale 2016/17 e con esso anche del biennio che ci ha visto coinvolte nelle molteplici e pregevoli  attività attinenti il Tema Nazionale. Tocca a me, come Vicepresidente Nazionale responsabile del coordinamento del detto Tema, riassumere e dare contezza del cospicuo lavoro svolto dalle sezioni, in linea con gli obiettivi prefissati e le linee programmatiche che ne hanno indirizzato il percorso.

Proprio per questo, mi sono anche affidata a immagini  che evocano efficacemente, per la nostra fisionomia plurale, emozioni e senso di appartenenza.

E sì, perché è bene ribadire quello che tante volte ci siamo dette: non esisterebbe il prestigio della nostra Federazione italiana, all’interno della più ampia sfera europea e internazionale, senza la forza che le nostre sezioni riescono ad esprimere, giorno dopo giorno, nei propri territori,con un impegno serio e costante; un elenco strabiliante di eventi che danno forma e contenuti  a quel Tema che ,appunto, le  sezioni scelgono  come punto cardine  di un intero biennio.  

Relazione Segretaria Nazionale

Maria Concetta Oliveri

 Il tempo impietoso pone fine ad ogni cosa. E' il momento di bilanci; ma se mi voglio voltare indietro nella valutazione di questo lasso di tempo che è fuggito inesorabilmente - l'anno sociale 2016/2017 - non posso fare a meno, prima, di fare delle considerazioni.

La nostra associazione, al pari di ogni organizzazione complessa si regge sul concetto di differenziazione e di integrazione. Il primo si riferisce alla divisione del lavoro nel contesto, cioè l'assegnazione dei ruoli; il secondo serve a gestire gli sforzi individuali in un'ottica collettiva per garantire il funzionamento dell'organizzazione.  Ma la nostra consociazione, non è un mero contenitore di individui che si radunano per compiere attività (siano esse produttive, culturali e quant'altro), ma contesti di socialità dove ciascuno fa esperienza di una molteplicità di situazioni, problemi, sentimenti ed emozioni. Onde integrare ed armonizzare i vari  aspetti della nostra associazione occorre un collante iperattivo che viene espresso da una comunicazione efficiente ed efficace. Questa consente di comunicare all'interno e all'esterno l'identità dell'organizzazione stessa e i suoi scopi. La parola comunicazione deriva da una radice sanscrita “ Com”, successivamente evoluta nel latino Communis da Cum e Munis,  che significano rispettivamente insieme e obbligazione. La parola pertanto richiama la reciprocità, il vincolo collettivo del vivere sociale. Secondo l'attuale modello cibernetico la comunicazione è un flusso inesauribile di informazioni, reso oggi più scorrevole e veloce grazie alla rete telematica, che induce l'acquisizione di conoscenza.

Relazione Past Presidente Nazionale

Anna  Di Domenico Lamarca

 Nello svolgimento del tema internazionale è stato dato rilievo al “gender pay gap”: Equalpayday, è una manifestazione che porta a conoscenza, dei molti che lo ignorano, questo problema: a Genova le due Sezioni presenti sul territorio si sono riunite organizzando, a livello distrettuale, un convegno ed una manifestazione e l’hanno fatta coinvolgendo alcuni Distretti Lions riuniti, nella stessa data nella sede della Borsa. In questo luogo ha avuto luogo una pacifica invasione di 60 Fidapine, con borsa rossa, accolte con simpatia ed amicizia. Si è instaurata una collaborazione fondata su una profonda condivisione degli obiettivi da raggiungere.  E questo è un modo.

A Potenza  si è trattato il tema nel corso di un convegno al quale ha partecipato la Consigliera Nazionale di Parità ed altri illustri relatori. La Sezione di Modoetia Corona Ferrea ha  portato a conoscenza dei molti partecipanti al convegno le reali difficoltà incontrate dalle donne nella progressione della carriera e, conseguentemente, nella retribuzione.

Di violenza contro le donne si è trattato a Cagliari con una singolare manifestazione: un grande foglio bianco ha ricoperto la piazza e su di esso tutti hanno potuto scrivere (o disegnare) la loro testimonianza divenendo così parte attiva  contro la violenza. Il tema è stato trattato anche a Piana di Palmi.

Relazione Presidente Distretto Nord Ovest

Leda Mantovani

Sono molto grata a tutte lePresidenti di Sezione  e a tutte le Socie del mio Distretto per il grande impegno profuso in questo biennio. Ho cercato di essere presente il più possibile, non solo per dovere ma per il piacere di condividere e sostenere le attività delle Sezioni.  Oltre ai temi Nazionale e Internazionale,  sono state recepite  e sviluppate le linee guida distrettuali che invitavano le sezioni a lavorare in rete, in maniera progettuale e in  partnership con le  istituzioni e con le scuole, con l’obiettivo di affermarsi sul proprio territorio come punto di riferimento per l’empowerment femminile e le politiche di genere. In particolare ringrazio le Sezioni che hanno ospitato i Convegni Distrettuali e quelle che hanno sviluppato il tema degli “Stereotipi di genere” indicato all’inizio del biennio come “Tema Distrettuale”; tema  che è stato il fil rouge di tutte le attività promosse nel biennio dal Distretto. Il primo anno, infatti, si è aperto con il Convegno distrettuale sul tema Nazionale dei talenti femminili come risorsa per il nostro Paese  e del ruolo determinante degli stereotipi di genere nell’impedire la loro piena  valorizzazione; e sempre il primo anno si è chiuso in settembre 2016 con il Convegno “La potenza dell’immagine: donne stereotipi e talenti” organizzato dal Distretto e dalla Sezione di Savona e che ha portato alla firma di un Piano d’azione per il superamento degli stereotipi di genere  e ad  una Mozione sulla eliminazione degli stereotipi di genere che la Presidente Nazionale Pia Petrucci ha inviato  alle Istituzioni, con l’obiettivo di aprire un  tavolo di confronto sul tema e sui suoi molteplici risvolti. L’argomento è stato approfondito anche dalla Sezione di Torino con il Progetto “Non compro più”, incentrato sul non acquisto di prodotti reclamizzati con immagini lesive della dignità delle donne.

Relazione Presidente Distretto Nord Est

 Dora Paronuzzi

Si è giunte al termine del biennio 2015/2017 ed il nostro distretto è orgoglioso di aver ospitato a Pordenone, a distanza di 30 anni, il XXXIV Convegno Nazionale, di questo  ringraziamo la nostra Presidente Nazionale Pia Petrucci per aver accettato insieme al CPN e CN il nostro invito e la Sezione di Pordenone, in particolare la presidente Giovanna Santin, per l’encomiabile cura profusa nell’organizzazione e nonostante si siano spenti i riflettori su di esso,più di un anno fa,l’eco si sente ancora e sono certa che questo evento sarà positivamente ricordato negli anni avvenire. Con questa mia relazione, seguendo lo stesso criterio cronologico dello scorso anno, vorrei mettere in risalto le attività svolte, seguendo le linee guida pervenuteci dal nazionale. In tutte le sezioni si sono valorizzate le competenze ed i saperi delle socie.   

Relazione Presidente Distretto Centro

Fiorella Annibali

In diverse occasioni  mi è stato  chiesto di relazionare  sulle attività poste in essere dal Distretto centro; sono state così tante che sarà difficile contenerle  nello stretto spazio assegnato !

Attraverso il sito del Distretto, puntualmente condotto dalla giovane socia Sara Dei, abbiamo potuto seguire e dare contezza delle tante attività delle Sezioni; attività che, per l’interesse destato, hanno trovato sempre spazio sulla stampa e sui media locali che ne hanno sempre lodato la capacità  di  penetrare nel tessuto sociale dei vari territori e di coinvolgere i tanti giovani degli istituti scolastici delle varie città; un campo tutto da  seminare e che può dare sicuramente buoni frutti .

Relazione Presidente Distretto Sud Est

Fiammetta Perrone

 A conclusione del gratificante mandato di presidente del Distretto Sud Est  è doverosa  una analisi delle numerose attività ed iniziative intraprese e portate a termine dal direttivo distrettuale e dalle Sezioni. Nel biennio 2015/2017, il CPD ha fatto scelte ben precise nel metodo di lavoro programmatico  e nella  strategia comunicativa sempre condivisa e coordinata, vicina alle Sezioni. Possiamo dire che questa scelta  ha avuto:  una ricaduta formativa sulle socie, le aree di lavoro nazionali (comunicazione, mentoring, creativity camp, tema nazionale, tema internazionale) hanno coinvolto tutte le Sezioni,  è stato facilitato un lavoro di rete  tra le Presidenti,   si è avuta una maggiore visibilità degli eccellenti talenti  delle socie, e una promozione culturale dei luoghi e delle tradizioni.  Importante obiettivo è stato riscontrare nei Consigli Distrettuali e nelle Sezioni serenità, voglia di fare e collaborare in modo propositivo e in sintonia con le linee guida distrettuali, nazionali ed internazionali.

Relazione Presidente Distretto Sud Ovest

Vincenzina Nappi

 Il cammino percorso dal Distretto Sud Ovest nel biennio 2015-2017 è stato effettuato nel segno della continuità e della fedeltà ai principi fondanti della federazione, arricchiti e riproposti dalle mutate condizioni e dalle esperienze e dai saperi di chi ha partecipato attivamente alla vita associativa giornalmente.

Grazie all’appoggio di tutte le Socie ed alla condivisione di  programmi ed iniziative abbiamo vissuto una esperienza associativa in fieri, in continua elaborazione e crescita.

Significativa è stata l’apertura verso le più svariate problematiche attuali, la dimostrata e messa in atto predisposizione al lavoro di gruppo e la valorizzazione di ogni Socia che ha portato le sue singolari capacità, conoscenze ed umanità all’interno del gruppo.

Relazione Presidente Distretto Sicilia

Rosa Maria La Scola

Alla fine del primo anno sociale di Presidenza ho consapevolmente affermato che il più bello dei mari era quello che avevamo cominciato a solcare e che avremmo continuato a navigare insieme.

Ebbene così, come auspicato, è avvenuto in questo secondo anno, e ne sono giustamente orgogliosa: convegni, manifestazioni, gemellaggi, mostre, seminari itineranti e non, scambi culturali, sono testimonianza della feconda attività del Distretto.

Con una leggera e corroborante brezza abbiamo continuato la nostra navigazione nel più bello dei nostri mari: quello della amicizia e di una fattiva e gioiosa collaborazione, istauratasi all’interno del Distretto, che ci hanno consentito di crescere insieme e di centrare gli obiettivi programmati.

Relazione Presidente Distretto Sardegna

Silvia Trois

Durante l’anno sociale,l’azione di coordinamento si è basata  sulla condivisione di idee e progetti con le Sezioni, indirizzando i nostri sforzi affinché si continuino ad attuare gli scopi e le finalità statutarie e le socie sentano l’orgoglio di appartenenza e perseguano l’unità di intenti.Si è quindi cercato di fare rete e proporre alle sezioni una programmazione, in parte comune, che facesse da filo conduttore per tutto il distretto, ciò si è potuto attuarevisto il numero ristretto delle sezioni (12), tutte infatti hanno aderito entusiasticamente alle  iniziative.

Sono stati analizzati i diversi aspetti e le criticità legate al mondo femminile.

Relatrice coordinatrice Collegio delle Garanti

Stefania Luppino

La imminente conclusione del biennio associativo 2015/2017, segna la fine del mandato conferito alle componenti il Collegio delle Garanti: con la presente relazione, questa Coordinatrice fornirà un sintetico resoconto delle attività svolte che, al tempo stesso, dia ragione della delicatezza del ruolo e della complessità della funzione assegnata all’Organo.

Sin da subito, noi componenti il Collegio ci siamo impegnate nell’esame di un ricorso promosso nel precedente biennio associativo, rimasto pendente e definitivamente deciso, per poi proseguire con un  ritmo serrato di lavoro, atteso l’elevato numero di ricorsi promossi dalle associate: ben 19 di varia natura, molti dei quali concentratisi negli ultimi mesi di mandato, segno tangibile che, in tema di rivendicazione dei propri diritti e di osservanza delle nostre regole statutarie e regolamentari, il periodo pre-elettorale è quello più fervente.

Relazione responsabile Commissione Legislazione

Daniela Etna

In relazione alla richiesta del Presidente Nazionale Pia Petrucci, nella mia qualità di attuale Responsabile della Commissione Legislazione, con la presente mi pregio inviare una sintetica relazione sulle attività svolte nell’annata di cui in oggetto:

1) - Modifica del regolamento che è stata approvata dal CN nella seduta del 21 aprile 2017;

Il Compito della Commissione Legislazione è stato quello di verificare e monitorare lo statuto ed il relativo regolamento, anche in relazione alla rispondenza dello stesso, circa la vigente normativa recentemente approvata dal Governo Italiano, che norma nuovamente le attività delle Associazioni del ns. Settore, con il preciso intento di renderlo anche più  fluido.

Relazione responsabile Comitato ad hoc comunicazione

Bettina Giordani

Componenti e link alle relazioni pervenute : Maria Teresa Mastropietro (Distretto Nord Ovest), Ida Castagna Bressan (Distretto Nord Est), Sara Dei (Distretto Centro), Antonietta Scafuro (Distretto Sud Ovest), Mina Cappussi (Distretto Sud Est), Luisa Troso (Distretto Sicilia), Maria Rosaria Demuro (Distretto Sardegna).

Gli obiettivi condivisi con il VADEMECUM della comunicazione hanno raggiunto alcuni ottimi risultati ma hanno ancora ampio margine di miglioramento e saranno pienamente raggiunti solo se si continuerà a dare un segnale forte ed univoco, sulla necessità di mantenere UNA sola immagine condivisa, UN solo nome e uno standard su come comunicare i valori FIDAPA BPW Italy, gli obiettivi e i progetti strategici nazionali e misurandone l’effettiva attuazione.

Relazione responsabile Task force entrapreneurship

Anna Amati

La task force Entrepreneurship (d’ora in poi TFE) costituita a fine 2015, ha avviato le sue attività nel mese di gennaio 2016, sulla base del programma definito (disponibile on line sul sito www.fidapa.org alla sezione “TFE”), in accordo con la Presidente Nazionale Pia Petrucci ed approvato dal CPN. La TF è così composta: Maria Grazia Rossi Rossotto, poi supportata da Mirella Orgallo (N.O), Esterina Idra (N.E), Chiara Frontini (Centro), Emiliana Trentadue (S.E.), Angela Donato (S.O.), Maria Concetta Glorioso (Sicilia), Rosa Foddai (Sardegna). Responsabile TF:  Anna Amati (Centro).

Relazione responsabile Task force mentoring

Carla Laura Petruzzelli

In linea preliminare è doveroso ricordare che per la prima volta il Mentoring, una linea guida della BPW International, è stata incluso nel programma nazionale e di questo dobbiamo essere grate alla Presidente Nazionale Pia Petrucci.

Il Mentoring, infatti, è uno degli strumenti programmatici atti alla  formazione, crescita  e sviluppo delle socie BPW aderenti all’iniziativa.

Nel merito è con orgoglio che posso affermare che l’Italia è stato il Paese Europeo con il più alto numero di tandem creati e conclusi.

Tale successo è stato ben evidenziato nonché rappresentato egregiamente  in occasione del Congresso BPW Europe tenutosi a Zurigo nel 2016.

XXXI Congresso Nazionale| Galleria fotografica

FIDAPA BPW Italy

La FIDAPA BPW Italy (Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari) è un’associazione composta, in Italia  da circa 11.000 Socie  ed appartiene  alla Federazione Internazionale IFBPW (International Federation of Business and Professional Women) 

Contattaci

info (@) fidapa.org
  +39 06 4817459
  +39 06 4817385
 Via Piemonte 32, 00187 Roma

Ultime Notizie

25
Mag2018

MODULO 2 Consenso Dati Personali

Lettera 2 Questa lettera deve essere inviata da ogni Presidente di Sezione a ogni Socia della sua...

25
Mag2018

MODULO 1 Consenso dati personali

Consenso delle Presidenti di Sezione al trattamento dei dati personali, secondo il nuovo Regolamento Europeo sulla protezione...

19
Mag2018

Talenti senza età, la prima...

Scarica qui il pdf dello studio (images/Talenti-senza-et---Le-donne-over-50-e-il-lavoro.pdf) La sfida attuale e futura per le aziende risiede in modo...

09
Mag2018

OPEN DAY FIDAPA BPW ITALY

A nome del Consiglio Nazionale,esprimo immensa soddisfazione per il rilevante successo del I°OPEN DAY FIDAPA BPW...

02
Mag2018

Presidents' Meeting - 5th YOUNG...

PRESIDENTS’ MEETING - SYMPOSIUM YOUNG BPW Europe VIENNA 27-28-29 Aprile La Presidente Nazionale Caterina Mazzella insieme alla Segretaria...

24
Apr2018

Newsletter Aprile 2018

Newsletter Aprile Carissime Presidenti, Carissime Socie, mi piace aprire questa newsletter di aprile...

28
Mar2018

XXXV Convegno Nazionale F.I.D.A.P.A. BPW...

  Allegati: All. 1 Schema verbale delegate Assemblea Nazionale (images/eventi/21-04-2018/All._1_Schema_verbale_delegate_Assemblea_Nazionale_Ischia_21-04-2018.doc) All. 2 Scheda iscrizione Assemblea Nazionale (images/eventi/21-04-2018/All.2_Scheda_iscrizione_assemblea_nazionale_Ischia_21aprile_2018.doc) All. 3 Scheda...

22
Mar2018

Newsletter Marzo 2018

Newsletter marzo 2018 Care Presidenti, care Amiche, mi piace cominciare così questa Newsletter, con il simbolo della Pace,simbolo che...

06
Mar2018

Giornata Internazionale della donna

Messaggio della Presidente Nazionale Caterina Mazzella Fidapa - BPW Italy ricorda e celebra le Donne che hanno...

01
Mar2018

NEW YORK 9 e...

"Participation and access of women to the media, and information and communications technologies and their impact on...

27
Feb2018

5th YOUNG BPW EUROPE SYMPOSIUM...

S.I.S.S.I. for YBPW Sharing Ideas Skills Strengths Ingredients for Young Business and Professional Women Scarica il programma (images/eventi/5th_Young_BPW_Symposium_agenda___20.02.2018-1.pdf)

16
Gen2018

“IMMIGRAZIONE E DIALOGO: LA SFIDA...

TAVOLA ROTONDA 26 gennaio 2018 ore 15/15,30 Palazzo Valentini 15.30 “IMMIGRAZIONE E DIALOGO: LA SFIDA DELLE DONNE” Le grandi...

18
Dic2017

Auguri di Buone Feste e...

  Newsletter Dicembre 2017   Carissime Presidenti Carissime Socie, il Natale si avvicina e la sua magica atmosfera mi porta a...

24
Nov2017

Comunicato Fidapa per la giornata...

La Fidapa- Bpw Italy ( Federazione Italiana Donne Arti Professioni, Affari- Business Professional Women), Associazione internazionale che...

30
Ott2017

XXIX CONGRESSO INTERNAZIONALE BPW AL...

Numerosa la delegazione Fidapa BpwItaly presente al Cairo, guidata dalla Presidente nazionale Caterina Mazzella. Nella suggestiva cornice...

«
»