Contattaci : +39 06 4817459 | info[@]fidapa.org
Fidapa SOCIAL MEDIA    Twitter    Linkedin

Relazione Presidente Distretto Nord Ovest

Leda Mantovani

Sono molto grata a tutte lePresidenti di Sezione  e a tutte le Socie del mio Distretto per il grande impegno profuso in questo biennio. Ho cercato di essere presente il più possibile, non solo per dovere ma per il piacere di condividere e sostenere le attività delle Sezioni.  Oltre ai temi Nazionale e Internazionale,  sono state recepite  e sviluppate le linee guida distrettuali che invitavano le sezioni a lavorare in rete, in maniera progettuale e in  partnership con le  istituzioni e con le scuole, con l’obiettivo di affermarsi sul proprio territorio come punto di riferimento per l’empowerment femminile e le politiche di genere. In particolare ringrazio le Sezioni che hanno ospitato i Convegni Distrettuali e quelle che hanno sviluppato il tema degli “Stereotipi di genere” indicato all’inizio del biennio come “Tema Distrettuale”; tema  che è stato il fil rouge di tutte le attività promosse nel biennio dal Distretto. Il primo anno, infatti, si è aperto con il Convegno distrettuale sul tema Nazionale dei talenti femminili come risorsa per il nostro Paese  e del ruolo determinante degli stereotipi di genere nell’impedire la loro piena  valorizzazione; e sempre il primo anno si è chiuso in settembre 2016 con il Convegno “La potenza dell’immagine: donne stereotipi e talenti” organizzato dal Distretto e dalla Sezione di Savona e che ha portato alla firma di un Piano d’azione per il superamento degli stereotipi di genere  e ad  una Mozione sulla eliminazione degli stereotipi di genere che la Presidente Nazionale Pia Petrucci ha inviato  alle Istituzioni, con l’obiettivo di aprire un  tavolo di confronto sul tema e sui suoi molteplici risvolti. L’argomento è stato approfondito anche dalla Sezione di Torino con il Progetto “Non compro più”, incentrato sul non acquisto di prodotti reclamizzati con immagini lesive della dignità delle donne.

Il secondo anno si è aperto anovembre a Imperia con il Convegno “L’educazione  prima arma contro la violenza” in occasione della “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, che ha trattato il tema dei matrimoni precoci e delle MGF, che rappresentano una violazione dei diritti umani sanciti dall’ONU. A questo tema, si è affiancato quello del diritto all’istruzione per tutte le bambine, specialmente per  quelle che vivono in paesi in via di sviluppo o in guerra, in condizioni di povertà e di fame, senza assistenza sanitaria e senza poter godere dei diritti fondamentali. Solo puntando su istruzione, salute e benessere, eliminazione della povertà e della fame (Sustenable Development Goals) si potranno raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030.

A gennaio il primo Convegno Distrettuale Young “Sport al femminile: passione, ambizione, salute…Senza Limiti”, organizzato dalla Referente Distrettuale Young  con la Sezione di Sanremo, ha approfondito  il tema della Carta europea dei diritti della donna nello sport, che rientra negli obiettivi del  Piano per l’eliminazione degli stereotipi di genere che abbiamo firmato a Savona, impegnandoci per la sua promozione presso le Istituzioni. L’argomento della Carta è il rispetto delle pari opportunità nel mondo dello sport e  la lotta alle diseguaglianze e al divario salariale. Il convegno ha portato alla firma di un Protocollo d’Intesa tra Distretto, Sezione e Comune di Sanremo, per attività comuni di promozione e diffusione dei principi contenuti nella Carta. Anche le Sezioni di Albenga e Savona hanno firmato Protocolli d’Intesa con i rispettivi Comuni. Infine, le Socie Young di Sanremo hanno  diffuso la Carta nelle scuole del territorio, in versione fumetto.

Ad aprile il Convegno Distrettuale organizzato con la Sezione di Alba Women’sempowerment in the economy: le nuove sfide dell'economia tra etica e sviluppo sostenibile” ha trattato il tema della valorizzazione dei talenti femminili nel mondo del lavoro, dell’impresa, delle arti e delle professioni. Obiettivo della nostra Associazione è valorizzare e promuovere il ruolo della donna, rimuovendo ogni forma di discriminazione di genere: perfettamente  in linea con l’obiettivo n.5 dell’Agenda 2030 dell’ONU per lo Sviluppo Sostenibile: “Raggiungere l’eguaglianza di genere e l’empowerment di tutte le donne e le ragazze”. Si è parlato delle campagne internazionali  “Women on Board” e “EqualPayDay”. La prima  per sostenere l’ingresso delle donne nelle aziende in posizioni apicali sia nel settore economico-finanziario che nei settori tecnico scientifici STEM, dell’informazione, delle  telecomunicazioni e del digitale TIC; la seconda,  per combattere il gender pay gap  tutt’oggi esistente.

Sempre in aprile la Fase distrettuale del “Creativity Camp”“Donne e Impresa” curata dalla Referente Distrettuale della Task Force Entrepreneurship con la collaborazione della Sezione di La Spezia, ha premiato le migliori idee imprenditoriali in gara, con consulenze specialistiche, corsi di formazione (a cura della Presidente della Sez. Pinerolo), percorsi di mentoring e  mini stage aziendali, messi a disposizione dalle socie del distretto. Nell’occasione la Sezione ha promosso una Mostra mercato dei talenti femminili” a cui hanno partecipato molte socie anche da altri distretti.

Ad aprile si è tenuta la conferenza “ La salute globale delle Donne e la quadrupla elica”, organizzata dal BPW International Health Committee e dalla Sezione di Milano, in occasione della “Giornata nazionale della salute della donna” nata per celebrare la nascita del Premio Nobel Rita Levi Montalcini.

A maggio il Convegno Distrettuale di Chiavari con la Sezione del Tigullio, “Violenza di genere: gli uomini parte attiva del cambiamento”, ha voluto sottolineare l’importanza fondamentale del coinvolgimento degli uomini nel raggiungimento della parità di genere e  nell’eliminazione degli stereotipi e della violenza sulle donne: è stata presentata la campagna “He for she” firmata dalla FIDAPA a livello nazionale. Il cambiamento deve  iniziare già dall’educazione di bambini e bambine, in famiglia e a scuola e dall’adozione di un linguaggio non stereotipato da parte dei media; dall’inasprimento delle sanzioni e dallo studio della vittimologia: chi subisce violenza riporta una modificazione del patrimonio epigenetico secondo uno studio a livello mondiale testimoniato da Paolo Cremonesi Primario del Pronto Soccorso del Galliera di Genova.

Sempre a maggio a Mondovì, la Sezione ha dato vita con il Distretto alla prima edizione delSalone del libro al femminile FIDAPA” per celebrare i vent’anni di attività nella città, allestendo una rassegna di opere delle Socie scrittrici del Distretto Nord-Ovest:un altro modo di valorizzare i talenti femminili.

Da ricordare, inoltre, il rifacimento del sito web del Distretto, la creazione di una pagina FB distrettuale e di un gruppo FB aperto a tutti, nonché l’organizzazione di due “Corsi di formazione” per le socie: uno per la gestione dei siti di sezione e uno per l’utilizzo dei Social Media.

I Gemellaggi tra Sezioni (Modoetia Corona Ferrea e Brescia Vittoria Alata) (Mediolanum e Caserta) sono stati occasione, attraverso la condivisione di legami culturali e storici tra le rispettive città,  per riscoprire e valorizzare il contributo offerto dalle donne del passato alla costruzione della nostra società. Particolarmente significativo il gemellaggio  tra le Sezioni sedi dei siti Unesco“Italia Langobardorum”, giunto alla terza edizione, organizzato dalla Sezione di Brescia Vittoria Alata, che ha portato nel nostro Distretto i rappresentanti Unesco dei sette distretti. La Toponomastica Femminile ha trovato realizzazione grazie alla Sezione di Albenga che ha promosso con il Comune l’intitolazione di una strada a Rita Levi Montalcini.

Per la “Carta dei diritti della bambina” il Distretto ha nominato una referente per ogni Regione.

La referente della  Regione Liguria ha presentato la Nuova Carta dei Diritti della Bambina (approvata al Meeting’sPresidents di Zurigo) ad Imperia in occasione del Convegno Distrettuale L’educazione  prima arma contro la violenza”; la Referente Distrettuale per la Regione Piemonte e Presidente della Sezione di Alessandria,  ha promosso un Protocollo d’Intesa con il Comune per la diffusione della Carta ed  un Concorso Scolastico, a cui hanno partecipato oltre 400 studenti da 9 istituti, per promuoverela conoscenza dei principi in essa contenuti, attraverso riflessioni guidate in classe. La Referente Distrettuale per la Regione Lombardia, della Sezione Modoetia Corona Ferrea, ha promosso a Milano un Convegno di sensibilizzazione sul tema dei matrimoni precoci, “Il silenzio delle margherite”, con la rappresentazione teatrale “Bambine a nozze”  rivolto agli studenti delle scuole superiori. Infine, la Referente per la Regione Valle d’Aosta e Presidente della Sezione, oltre ad aver firmato ad inizio biennio un Protocollo d’Intesa con la Regione, per la promozione della Carta della Bambina, ha dato vita nel secondo anno a numerose iniziative di divulgazione sul territorio, nelle scuole e nei reparti maternità degli ospedali.

Le Sezioni-Moltissimi gli eventi organizzati nel biennio dalle Sezioni soprattutto in occasione delle Giornate Nazionali ed Internazionali: impossibile per questione di spazio, citarli tutti.

-Giornata Internazionale Contro La Violenza Sulle Donne-Su questo tema tutte le Sezioni hanno organizzato almeno una conferenza. Particolarmente significativo il progetto con le scuole promosso dalla Sezione di Saluzzo ”Relazioni, affettività e violenza” per l’educazione all’affettività e  la prevenzione della violenza di genere. Da segnalare l’iniziativa  promossa dalla Sezione Tigullio con il  Comune di Chiavari con l’inaugurazione della Panchina rossa: punto pubblico di incontro per discutere e riflettere sui femminicidi. Di notevole impatto e da ricordare,  la rappresentazione teatrale “Il Processo nel processo” organizzata dalla Sezione Modoetia Corona Ferrea, sulla figura storica di Artemisia Gentileschi. Molto significativi i flash-mob con scarpe rosse (Mediolanum- Tigullio) o  con sagome di donna distribuite lungo le vie della città (Savona). Conferenze sul tema con riguardo alle conseguenze della violenza assistita dai  minori (Varese) e  sul punto di vista degli uomini (Torino Valsusa, Bergamo).

-Progetti-Da segnalare il progetto biennale con le scuole,delle Sezioni di Torino- Torino Valsusa e Torino Est  su “Antialcolismo giovanile”e il progetto della Sezione di Pino Chieri “Cyberbullismo” sul bullismo ed i vantaggi e i rischi della navigazione in internet. Il “Concorso Internazionale Danza” della Sezione Monza Brianza, per incentivare e sostenere le giovani  promesse della danza. E ancora la Sezione Valpellice con le conferenze sulle “Età della donna”. La Sezione di Pinerolo con i progetti per i bambini intitolati a Patrizia Pin.

-EPD-EqualPayDay- Convegno Distrettuale  del primo anno e  Flash- mob con le borse rosse(Genova e Genova Due); Incontri nelle scuole e convegni o conferenze (Monza Brianza, Milano, Mediolanum, Modoetia Corona Ferrea, Savona).

-Premi e Riconoscimenti- Molti i Premi assegnati a  riconoscimento della leadership e dell’eccellenza: BPW CUP- La Spezia; Premio Eccellenza Donna- Albenga; Premio Melograno– GenovaDue; Premio Fidapa Donna BpwItaly-Milano-Premio Viola Fidapa-Varese-Premio Award al Merito-Mediolanum; Premio Award Modoetia Corona Ferrea; Premio Donna FIDAPA Monza Bianza.

Concludo segnalando i nostri due talenti:  la Socia della Sezione di La Spezia Viviana Veruto, vincitrice della competizione nazionale FIDAPA “Aiutaci a dire no alla violenza sulle donne” il cui logo è stato usato nella campagna nazionale di comunicazione e  Vanessa Cavallaro della Sezione di Savona,  che ha vinto il “Premio Nazionale Eccellenze” per il settore Arte e Cultura.

Un grazie di cuoreva alle amiche del Comitato di Presidenza del Distretto: la Vice Presidente  Grazia Mura, la Past President Selma Chiosso, la Tesoriera Antonella Tosi e la Segretaria Maria Antonietta Agnese. Grazie per la condivisione, il sostegno e l’armonia che hanno  reso questo cammino una positiva esperienza per tutte noi.

 

                                                                                        Leda Mantovani

XXXI Congresso Nazionale| Galleria fotografica

FIDAPA BPW Italy

La FIDAPA BPW Italy (Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari) è un’associazione composta, in Italia  da circa 11.000 Socie  ed appartiene  alla Federazione Internazionale IFBPW (International Federation of Business and Professional Women) 

Contattaci

info (@) fidapa.org
  +39 06 4817459
  +39 06 4817385
 Via Piemonte 32, 00187 Roma

Ultime Notizie

26
Ago2019

Comunicato Fidapa BPW Italy ...

26 agosto 2019-08-26 BPW International Day La Fidapa BPW Italy celebra la fondazione del BPW International a...

19
Giu2019

Galway - Conferenza Europea BPW

Galway 24- 26 Maggio 2019 16 ^ Conferenza Europea BPW Nella prestigiosa sede dell'Università si è svolto il...

13
Giu2019

Premiazione Progetto di Hackathon ...

Orvieto, 11 Giugno 2019 : Hackathon “Un gioco da ragazze” promosso da Fidapa BPW Italy e Vetrya...

09
Apr2019

Newletter Aprile 2019 Presidente Nazionale...

Newsletter Aprile 2019 Presidente Nazionale Caterina Mazzella (images/NEWSLETTER_APRILE_2019_.pdf)

08
Apr2019

Corso Alta Formazione Agenda...

Corso Alta Formazione SIS - Programma (images/SINTESI_CORSO_AGENDA_2030_PER_LO_SVILUPPO_SOSTENIBILE.pdf)

08
Apr2019

LEF Italia Conversazioni Elezioni...

Conversazioni " Elezioni Europee. Quale Europa" nell'ambito della campagna 50/50 della EWL. La Referente BPW Italy ...

08
Apr2019

APPROVATA MODIFICA STATUTARIA : INSERIMENTO...

APPROVATA MODIFICA STATUTARIA PER L'INSERIMENTO DELLA SOCIA YOUNG NEL CONSIGLIO NAZIONALE. Nel Corso dell'Assemblea Nazionale Fidapa Bpw Italy...

17
Mar2019

Women in Business - Forum...

Programma Forum Adrion Net - Benevento (images/Programma_Adrionnet.pdf)

11
Mar2019

Hackathon Un gioco da...

Al Vetrya Corporate Campus “Un gioco da ragazze”, hackathon per giovani professioniste del digitale La Fidapa BPW Italia,...

«
»