Contattaci : +39 06 4817459 lun 9-13; mer 14-18; ven 9-13 | info[@]fidapa.org
Fidapa SOCIAL MEDIA    Twitter    Linkedin

Maria Castellani - Prima Presidente Nazionale FIDAPA

Redatto da Antonella Frangipane Puliafito (Mamma di Giysy Puliafito, nostra socia) autrice della Storia FIDAPA 1930-2001.

Maria Castellani

Nata a Milano il 26 luglio 1896, Maria Castellani, prediligendo gli studi scientifici, dopo il corso liceale si trasferisce a Roma, si iscrive e frequenta l’università e si laurea brillantemente in matematica pura con voti 110 su 110. Successivamente si diploma in scienze statistiche ed  attuariali e approfondisce la conoscenza di tre lingue: francese, inglese, tedesco. Volendo entrare nel mondo del lavoro partecipa nel 1920 ad un concorso della Previdenza Sociale e lo vince, e vince pure una prestigiosa borsa di studio al Bryn Mawr College di Philadelphia nel 1924, per cui come funzionaria della Previdenza Sociale le fu affidato l’incarico, prolungando il suo soggiorno negli Stati Uniti d’America, di studiare le calcolatrici per uso statistico, presso il Metropolitan Insurance Co. Di New York.

In America la dott.ssa Lena Madesin Phillips aveva fondato nel 1919 la Federation of Business and Professional Women, la federazione delle donne operanti nelle professioni e nel commercio, con le finalità di potenziare il senso di responsabilità della donna lavoratrice; elevarne il livello di cultura e di preparazione; renderla idonea ad intraprendere qualsiasi carriera, senza discriminazione di sesso”. 
Volendo propagandare la sua Associazione per estenderla anche in Europa, la Madesin Phillips intraprende i Good Will Tours, “i viaggi della buona volontà” e, con l’appoggio delle ambasciate americane, visita l’Inghilterra, la Francia, la Germania, l’Austria e l’Italia. Giunge a Roma nel 1928, l’incontro con il gruppo di socie della BPW fu organizzato da Maria Castellani per incarico della giornalista Ester Danesi Traversari. Lena Madesin Phillips fu rcevuta dal Governo Italiano ed accolta in Campidoglio con tutti gli onori di un personaggio importante. Fu così che la presidente americana conobbe Maria Castellani e la invitò a partecipare al Congresso che si sarebbe svolto sul lago Michigan.

Nello stesso anno a Maria Castellani si offerse l’opportunità di un viaggio in Brasile ed in Argentina assieme al presidente della Previdenza Sociale ed al suo segretario generale, allo scopo di studiare i computer; trovandosi in America, ricordandosi dell’invito, partecipò al Congresso della BPW, dove venne accolta molto cordialmente da Lena Madesin Phillips che la omaggiò della tessera di socia, con l’incarico di fondare in Italia ed in altri Paesi un analogo movimento.

Tornata a Roma, entusiasta degli scopi di quella associazione, Maria Castellani inizia una fitta corrispondenza con Lena Madesin Phillips, che ammira moltissimo e ne condivide le idee; con l’appoggio della dott.ssa Adele Pertici Bassi, consigliera al Ministero delle Corporazioni, accesa sostenitrice dell’emancipazione della donna, riunisce nel suo salotto un gruppo di signore appartenenti a diversi campi di attività, donne autorevoli per competenza o per prestigio e fonda il Circolo Donne Professioniste e Artiste. L’8 gennaio 1929 nell’Atheneum romano di via Condotti, viene discusso lo Statuto dell’Associazione ed eletta all’unanimità presidente della prima sezione d’Italia, la dott.ssa Adele Pertici Bassi. L’avvenimento fu riportato su tutta la stampa e ben presto da Roma l’Associazione si estese a Milano e Napoli. I tre circoli in seguito formarono l’Associazione Nazionale Professioniste e Artiste, di cui la dott.ssa Maria Castellani venne eletta Presidente.

A Nord e a Sud d’Italia velocemente sorsero nuove sezioni, Maria Castellani decise di riunirle nella Federazione Italiana Professioniste e Artiste, FIPA, il cui statuto e le cui finalità aderivano agli scopi della Federazione Americana.

Nominata Attuaria dell’Ufficio Internazionale del Lavoro, Maria Castellani si trasferisce a Ginevra e viene coinvolta da Lena Madesin Phillips nell’organizzazione del I°  Congresso Internazionale BPW, il cui regolamento prevedeva una rappresentante per ogni Nazione. Con le amiche elvetiche costituì un comitato per l’ospitalità, promosse l’interessamento degli ambienti governativi per la riuscita della manifestazione che si svolse dal 24 al 28 agosto 1930, in cui l’Italia partecipò con 31 delegate; Maria Castellani, in veste di Presidente della Federazione Italiana, e l’ispettrice del lavoro Angiola Maria Guidi, come rappresentante del Governo Italiano. In quel Congresso furono gettate le basi della IFBPW e all’Italia fu riconosciuto il titolo di “promotrice”. Risale a quel periodo l’incontro di Maria Castellani con S.E. Monsignor Roncalli, che era Nunzio Apostolico ad Ankara, il quale si avvalse delle di lei relazioni internazionali per fondare chiese cattoliche in Turchia.

Iscrittasi all’Albo dei Giornalisti di Roma, Maria Castellani fece parte della redazione della rivista Previdenza sociale, e nel 1932 ebbe il Premio Nazionale per le sue pubblicazioni, sia matematiche che tecniche delle Assicurazioni Sociali. In tutto, pubblicò più di 100 suoi studi e ricerche nel campo scientifico e attuariale, e, come corrispondente de Il Corriere della Sera, si interessò delle prime invenzioni dei computer. Fu di quel periodo il conseguimento della libera docenza, come professore di matematica dell’Università di Roma; ma già apparivano all’orizzonte i bagliori di un conflitto mondiale, si vociferava di mutamenti politici e per Maria Castellani quelli furono momenti critici; per le leggi razziali, nel 1940 viene sospesa dalle sue attività, sia nella Previdenza Sociale che presso l’Università, le furono anche invalidati i suoi titoli di studio, per cui fu costretta a prendere la sofferta decisione di trasferirsi in America.

Prima di partire convoca in casa della contessa d’Ancora, che l’aveva ospitata in quei gravi momenti, la dott.ssa Urania Pico, Vice Presidente della FIPA, per siglare l’atto di scioglimento della Federazione Italiana Professioniste e Artiste che già contava più di cento sezioni.

Negli Stati Uniti d’America fu chiamata a far parte dei professori dell’USAFI (delle forze armate) e decide di diventare cittadina americana. A guerra finita, nel 1946 Maria Castellani torna in Italia, viene reintegrata nelle sue cariche, sia nella Previdenza Sociale che presso le Università di Roma e di Ginevra. Si stabilisce a Roma e viene a conoscenza che l’Associazione era stata ricostituita il 14 febbraio 1945 per iniziativa di quindici valide professioniste, e denominata FIDAPA, Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari, con Presidente la prof.ssa Ines Insabato Joli e con Vice Presidente la sua fedele Urania Pico. Al suo ritorno negli USA, ebbe così la soddisfazione di portare alla Presidente della IFBPW Lena Madesin Phillips il saluto della Federazione Italiana.

Ormai negli Stati Uniti d’America aveva intrapreso una brillante carriera universitaria, divenendo Preside della Facoltà di Matematica nell’Università di Kansas City nel Missouri e Membro dell’Università del New Jersey.

Ma nel suo cuore c’è sempre l’Italia, Roma e l’Associazione, che aveva dovuto lasciare così drammaticamente, ma che anche da oltre oceano segue, tenendosi in contatto epistolare con la prof.ssa Urania Pico.

E giunge il momento di fare ritorno, si stabilisce a Roma, ritrova alcune vecchie conoscenze, incontra Angiola Denti di Pirajno e ne diventa amica; con lei partecipa ad alcune importanti manifestazioni della FIDAPA; nel 1970 è presente a Napoli per la Cerimonia dei Quaranta anni della sezione, accolta con commozione da Maria Laetitia Riccio, fondatrice del primo circolo di Donne Professioniste e Artiste di Napoli; nel dicembre 1971 fa parte delle autorità della FIDAPA che partecipano al ricevimento offerto dalla sezione di Roma per accogliere la Presidente della Federazione Argentina dott.ssa Arias, alla presenza della fondatrice della sezione romana Adele Pertici Bacci e della Tesoriera del primo Comitato di Presidenza Nazionale, Blanda Casillo Cerasi, di personalità del mondo diplomatico e della cultura romana.

Maria Castellani si è spenta a Roma nel 1985. Su Il Notiziario n.74 si legge: “Il 10 maggio u.s. è spirata Maria Castellani, fondatrice della FIDAPA. La ricordiamo oggi ancora con profonda gratitudine”.       

FIDAPA BPW Italy

La FIDAPA BPW Italy (Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari) è un’associazione composta, in Italia  da circa 11.000 Socie  ed appartiene  alla Federazione Internazionale IFBPW (International Federation of Business and Professional Women) 

Contattaci

info (@) fidapa.org
  +39 06 4817459
lun 9-13; mer 14-18; ven 9-13
  +39 06 4817385
 Via Piemonte 32, 00187 Roma

Ultime Notizie

17
Set2020

XXXVIII Convegno ed Assemblea Nazionale-...

Scarica qui l'invito e la locandina dell'evento: - INVITO XXXVIII Convegno ed Assemblea Nazionale (images/luglio2020/InvitoConvegnoFidapa.pdf)

25
Ago2020

90 anni Fidapa BPW Italy

26 agosto 1930 - 26 agosto oggi Tante le...

07
Ago2020

Programma per l'Assemblea e il...

Di seguito il programma per l'Assemblea ed il Convegno Nazionale che si terranno ad Agrigento dal 25...

30
Lug2020

#LAFIDAPA BPW ITALY CONTRO LA...

Carissime socie, in questi mesi di distanziamento sociale a causa del COVID-19 la violenza tra le...

13
Lug2020

L’istanza della FIDAPA-BPW Italy alla...

L’istanza della FIDAPA-BPW Italy, indirizzata alla Presidente Ursula von der Leyen, a favore dell’attivazione della Protezione Civile...

09
Giu2020

Concorso letterario : Donne tra...

La FIDAPA BPW Italy aderisce alla 5^ edizione del Concorso letterario Donne tra Ricordi e Futuro....

09
Giu2020

Riprendiamo le iniziative a testimonianza...

RIPRENDIAMO LE INIZIATIVE A TESTIMONIANZA DEL NOSTRO IMPEGNO A FAVORE DELLE DONNE. Dopo questi lunghi mesi di...

03
Giu2020

3 Giugno 2020 - Ripartiamo...

Carissime Presidenti e Socie, Oggi riprendiamo le attività dopo la fase acuta della pandemia in Italia, con i...

08
Mag2020

FIDAPA Donne e Progresso -...

8 Maggio 2020 - 9 Maggio 2020 (aggiornamento) Care Amiche Presidenti, Care Socie, l’OPEN DAY FIDAPA quest’anno...

02
Mag2020

ATTIVITA' FIDAPA BPW ITALY Lettera...

Dear International President Amany Asfour, Dear BPW Europe coordinator Pinella Bombaci, This moment will be...

23
Apr2020

FIDAPA lavoro autonomo ed impresa...

Comunicato stampa LA PREOCCUPAZIONE DELLE SOCIE PROFESSIONISTE E IMPRENDITRICI PROPOSTE FIDAPA BPW ITALY AL PREMIER CONTE E ALLA...

16
Apr2020

He for She at home...

LA FIDAPA BPW ITALY ADERISCE ALLA CAMPAGNA INTERNAZIONALE #HeForSheAtHome. Su proposta di Luisa Monini, Responsabile Nazionale della...

15
Apr2020

Concorso d'idee - Donne e...

BANDO DI CONCORSO DI IDEE RISERVATO ALLE SOCIE FIDAPA BPW ITALY - scadenza 1^ maggio 2020 FIDAPA:...

10
Apr2020

#iorestoacasaSICURA

Care Presidenti, Care Socie, Desidero ringraziarVi per gli auguri pervenutimi di Buona Pasqua che ricambio con affetto. Siamo...

10
Apr2020

MESSAGGIO DI PASQUA 2020 della...

Care Presidenti di Sezione, Care Socie, Vi scrivo per sentirmi vicina a tutte voi e per sentirvi...

01
Apr2020

Linee guida Task Force 2019-2020

LINEE GUIDA BIENNIO 2019/2021 TASK FORCE NAZIONALE COMUNICAZIONE E RELAZIONI CON I MASS MEDIA Premessa Questa Task Force, che la...

01
Apr2020

Newsletter Marzo 2020

Carissime Presidenti e Carissime Socie, In questo momento altamente drammatico per la storia dell'uomo, che vede il nostro...

01
Apr2020

Telefona ad un'amica che vive...

Carissime Socie, Spesso vorrei avere la possibilità di parlare delle difficoltà di questo momento con ciascuna di voi,...

«
»